Skip to main content

Nuova allerta RASFF per l’indicazione degli allergeni in etichetta.

By 10 Aprile 2015Sicurezza Alimentare1 min read

L’allerta RASFF (Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi) riguarda la presenza di soia non dichiarata in etichetta, a causa della quale sono stati ritirati dal mercato due lotti di noodle istantanei, gli spaghetti cinesi per intenderci, della marca Wei Lih. Commercializzati in 12 Paesi europei tra cui l’Italia gli “Instant noodle soup onion prodotti a Taiwan contengono soia non indicata in etichetta come prescrive la legge.

In quanto alimento potenzialmente causa di reazioni allergiche, la soia infatti rientra tra i 20 allergeni da evidenziare in grassetto nell’elenco ingredienti delle preparazioni alimentari che compare nelle etichette in quanto a rischio per gli allergici o coloro i quali sono intolleranti alla soia.

allergeni-infografica

Quando si parla di soia non si fa a meno di collegarla con le preoccupazioni di chi la associa agli OGM. Riguardo questo argomento riteniamo molto interessante il parere di Agostino Macrì, responsabile del settore alimentazione dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) intervistato da Help Consumatori.

Leave a Reply

Richiedi una consulenza
icona-preventivo

Thank you for your upload