Area Laboratorio

Alimenti e Mangimi

Analisi Chimiche

Il Filth test è un’analisi che mette in evidenza la presenza di impurità solide negli alimenti.
Le impurità solide sono di origine animale (uova, larve, ninfe o adulti di insetti e loro frammenti, acari e loro frammenti, peli di roditori e loro frammenti, peli di ovini e loro frammenti, peli umani e loro frammenti), di origine vegetale (peli e fibre vegetali e loro frammenti), di origine sintetica (fibre sintetiche e loro frammenti, frammenti di plastica).

Il campione viene sottoposto a digestione, filtrazione ed osservazione attraverso stereomicroscopio e microscopio ottico. L’analisi permette di effettuare i controlli sulle derrate alimentari e di valutare le condizioni igieniche dell’alimento.

Il Laboratorio di Gruppo Maurizi effettua il Filth test su cerali e derivati dei cereali con metodo accreditato DM 12/01/1999 SO n 5 GU n 64 18/03/1999 All. 1.

I valori nutrizionali di un alimento consentono di operare scelte alimentari consapevoli.

I valori nutrizionali (come per esempio grassi, proteine, carboidrati e valore energetico) esplicitati dall’etichetta nutrizionale apposta nella confezione devono essere considerati con attenzione nella dieta per consentire efficaci azioni di salvaguardia della salute del consumatore.

Il Reg. UE 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni ai consumatori prevede la dichiarazione nutrizionale come supporto alle politiche comunitarie in materia di sanità pubblica e si pone l’obiettivo di garantire scelte alimentari informate.
Inoltre, sempre lo stesso decreto indica l’obbligatorietà di indicare gli allergeni come ingredienti del prodotto ed elenca gli stessi nell’allegato.

Il Laboratorio di Gruppo Maurizi esegue le analisi dei valori nutrizionali per la stesura dell’etichetta nutrizionale e la ricerca di quegli ingredienti valutati come allergeni (proteine del latte, lattosio, pesce, glutine, soia, frutta a guscio, senape, soia, pesce, crostacei) attraverso prove accreditate.

Micotossine

Le micotossine sono composti tossici prodotti naturalmente da vari tipi di funghi come Aspergillus, Fusarium o Penicillium; entrano nella catena alimentare per effetto di un’infezione delle colture avvenuta prima o dopo il raccolto e si trovano di solito in alimenti come cereali, frutta secca, spezie, latte e prodotti lattiero caseari.

Le Micotossine sono riunite in gruppi di composti simili: Aflatossine B1, B2, G1 e G2 e Aflatossina M1, Zearalenone, Deossinivalenolo e Ocratossina. I tenori massimi di Micotossine negli alimenti sono definiti nel Reg. CE 1881/2006 GU CEE L 364/5 20/12/2006 e s.m.i.

Il Laboratorio di Gruppo Maurizi esegue l’analisi delle micotossine attraverso la tecnica HPLC su diverse matrici alimentari.

Acrilammide

L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma naturalmente negli alimenti amidacei durante la cottura ad alte temperature e anche durante le lavorazioni industriali a temperature di oltre 120° in condizioni di scarsa umidità. La presenza di acrilammide viene riscontrata principalmente in prodotti come patatine, patate fritte, pane, biscotti e caffè.

L’acrilammide si forma a partire da alcuni zuccheri e da aminoacidi che sono naturalmente presenti in molti alimenti. La reazione chimica che porta alla formazione dell’acrilammide è la “reazione di Maillard”, che conferisce anche ai cibi l’aspetto abbrustolito e li rende più gustosi.

Chiamaci subito al numero +39 06 7840919

Per richiedere una consulenza

Servizi correlati