Analisi Rifiuti | Giemme Laboratori

giemme-laboratori

air

air

leaf

water

Giemme Laboratori effettua analisi di caratterizzazione rifiuti speciali per la verifica della corretta classificazione ed attribuzione dei codici CER. Il laboratorio, inoltre, oltre alle classiche analisi di caratterizzazione con la determinazione dei parametri chimico-fisici sia di natura organica (es. idrocarburi, IPA, PCB, POP, solventi organici, ecc.) che inorganica (es. metalli, anioni, ecc.) effettua analisi di classificazione merceologica sia di rifiuti speciali che di rifiuti urbani, anche in ambito raccolta differenziata.

Analisi rifiuti Giemme laboratori

Rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Tutti i rifiuti sono codificati in base al vigente Catalogo Europeo dei Rifiuti (CER). Il codice CER identifica il rifiuto individuandone il settore produttivo, l’attività/processo e la natura. L’elenco dei rifiuti istituito dalla Comunità Europea prevede codici contrassegnati da un asterisco che identificano rifiuti pericolosi che presentano una o più caratteristiche di pericolosità.

La classificazione del rifiuto come pericoloso o non pericoloso può essere univocamente definita dal processo produttivo oppure può essere determinata dal contenuto di sostanze pericolose in esso presenti e al superamento o meno di definite concentrazioni soglia.

Il Gruppo Maurizi S.r.l. esegue la valutazione di pericolosità di un rifiuto in base alle indicazioni fornite dal produttore (cliente), il quale è in grado di individuare il processo produttivo e le categorie di sostanze pericolose utilizzate e che possono essere presenti nel rifiuto; sulla base di tali indicazioni e della documentazione fornita a supporto (p.e. schede di sicurezza) ed in base alle caratteristiche merceologiche del rifiuto, il nostro laboratorio effettua le analisi necessarie per esprimere un giudizio.

Tutte le attività che producono rifiuti speciali 
Campionamento con tecnici qualificati secondo norme di campionamento ufficiali.

Predisposizione di piani di campionamento.

Analisi chimiche cul campione.

Analisi chimiche dell’eluato

A caratterizzare correttamente un rifiuto per la corretta classificazione.

A verificare le migliori e più idonee modalità di smaltimento

Attività di caratterizzazione di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, finalizzate alla loro classificazione per l’individuazione delle corrette modalità di gestione e smaltimento in conformità al D. Lgs. 152/06 e s.m.i. e alle modifiche previste  dal Regolamento (UE) n. 1357/2014.

Amianto

Aziende.

Privati cittadini

Campionamento con tecnici qualificati.

Mappature di strutture e locali.

Indagini ambientali.

Analisi di materiali.

Valutazione del rischio

A verificare la presenza di amianto in un manufatto (es. tettoia, canna fumaria o pluviale, coibentazione, ecc.).

A verificare l’eventuale presenza di fibre di amianto aerodisperse.

A valutare il rischio per le persone dovuto alla presenza di manufatti contenenti amianto in ambiente di lavoro o in edifici privati.

Amianto – fibre libere (tecnica MOCF e SEM).

Amianto in matrice (tecnica FT-IR)

Ultimi articoli sulla Sicurezza Ambientale e sul Lavoro