+39 06 7840919 +39 348 6165876 info@gruppomaurizi.it

Bisfenolo A e imballaggi alimentari: ecco i nuovi limiti

Alla luce delle nuove evidenze, l’EFSA abbassa i limiti di BPA nei rivestimenti e nelle vernici destinati a venire in contatto con gli alimenti

Il 14 Febbraio è stato pubblicato il Regolamento U.E. 213/2018 relativo all’utilizzo del Bisfenolo A nei prodotti di materia plastica, destinati a venire in contatto con gli alimenti, che modifica il Regolamento CEE/UE n.10/2011.

A partire dal prossimo 6 Settembre 2018, il limite di migrazione specifica (LMS) per il BPA nei rivestimenti e nelle vernici destinati a venire a contatto con gli alimenti, passerà da 0,6 mg/Kg di alimento a 0,05 mg/Kg di alimento.

Una riduzione di più di 10 volte, dovuta ad una rivalutazione fatta dall’EFSA dopo un lungo periodo di studio, nel quale sono stati analizzati i dati raccolti nel periodo 2006-2012.

Da tale studio è emerso che il BPA può essere assimilato dall’organismo, anche da altre fonti che non necessariamente siano i materiali a contatto con gli alimenti. Ad esempio è stato rilevato che una considerevole fonte di BPA possono essere le carni e i prodotti a base di carne non in lattina.

Chemical formula of Bisphenol A

Da questi studi quindi si è sviluppata la necessità di non attribuire l’intera dose giornaliera tollerabile (DGT) solamente ai materiali a contatto.

Ulteriori studi si sono poi concentrati sui potenziali effetti negativi sulle classi di popolazione più vulnerabili, nello specifico lattanti e bambini nella prima infanzia, stabilendo che nella fabbricazione di biberon o bottiglie e tazze destinate a bambini e lattanti, non possa essere contenuto BPA.

A seguito di questi studi, l’EFSA ha dunque pubblicato il proprio parere, che è poi stato messo in pratica dalla Commissione Europea, con l’emanazione del sopra citato Regolamento.

Tutti i prodotti verniciati o rivestiti, immessi in commercio in tutte le fasi di fabbricazione, trasformazione e distribuzione (ad eccezione della vendita al dettaglio), dovranno essere accompagnati da una dichiarazione scritta di conformità, che ne certifichi il rispetto dei nuovi limiti.

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche:

Alimenti a fini medici speciali: significato e classificazione
SCOPRI DI PIÙ

Tale conformità potrà essere verificata dalle competenti Autorità Nazionali, attraverso la richiesta di documentazione giustificativa che la comprovi (es. prove di migrazione sugli imballaggi).

Tutti i materiali e gli oggetti verniciati o rivestiti e i materiali di materia plastica che saranno immessi sul mercato antecedentemente al 6 Settembre 2018 potranno rimanere sul mercato fino a esaurimento scorte.

Di seguito la tabella riepilogativa delle principali modifiche:

tabella modifiche bisfenolo

Ti ricontattiamo subito!

Compila il modulo qui sotto per essere ricontattato in tempi brevissimi.
Scegli pure se preferisci una email o una chiamata di un nostro consulente.

Needs
 
 
 
 
Invio
By | 2018-04-10T12:47:42+00:00 19 marzo 2018|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie in osservanza del nuovo Regolamento Privacy - GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi