Certificazioni volontarie sicurezza alimentare: BRC, IFS, 22005, FFSC 22000

Certificazioni volontarie, lo standard BRC

Lo standard BRC è nato nel 1998 in Gran Bretagna per volontà ed iniziativa dei soggetti che operano nella GDO inglese, da cui il nome “British Retail Consortium”. Lo standard aveva come intento principale quello di condividere esperienze sul tema della Sicurezza Alimentare al fine di sviluppare insieme un sistema solido di ispezione sui fornitori. La certificazione volontaria BRC è considerata una delle principali certificazioni di prodotto a livello internazionale in materia di Sicurezza Alimentare nel mondo.

La certificazione BRC è richiesta dai mercati anglosassoni della GDO quali Tesco, Sainsbury, Asda, Morrison. Diversamente accade per la GDO francese (Carrefour, Auchan, etc) e italiana (Conad, etc) che preferisce la certificazione IFS.

Il BRC, la cui versione 8 è applicabile da Febbraio 2019, prevede un piano di gestione per la sicurezza alimentare ed è composto da un sistema HACCP e un piano per la sicurezza alimentare.

La certificazione BRC lega i fornitori qualificati all’azienda di distribuzione poiché dettaglia per l’azienda produttrice dell’alimento le specifiche strutturali per:

  • Gli ambienti produttivi
  • Le specifiche di prodotto e di processo
  • Le norme comportamentali per il personale

Quali vantaggi per un’azienda che sceglie la certificazione BRC?

Un’azienda che si dota dello standard BRC può aprirsi al mercato anglosassone e commerciare con gli operatori della GDO inglese. Inoltre, una ricerca Accredia-Censis ha dimostrato che le aziende certificate migliorano il loro fatturato ed export oltre a migliorare l’organizzazione interna e le relazione con i clienti.

Gruppo Maurizi fornisce alle aziende la consulenza teorico-tecnica e il supporto operativo in tutte le fasi del processo per ottenere la certificazione BRC, dall’analisi dello stato dell’azienda all’implementazione sistema integrato per la sicurezza alimentare, fino all’assistenza durante le giornate di certificazione.

Per approfondire, per avere una prima consulenza o un preventivo, contattaci!

Certificazioni Volontarie Sicurezza Alimentare, la International Food Standard (IFS)

IFS è una certificazione di prodotto volontaria per le aziende di produzione di alimenti confezionati. Il manuale è composto da sei capitoli in cui vengono affrontati e illustrati tutti gli aspetti relativi alla sicurezza alimentare per le aziende che producono alimenti confezionati.

La certificazione IFS serve alle aziende di produzione alimenti per migliorare il sistema per la sicurezza alimentare applicato e renderlo maggiormente efficiente. Inoltre, la certificazione volontaria IFS è una garanzia di qualità riconosciuta, e permette di aprirsi a nuovi mercati con sbocchi commerciali interessanti, come per esempio la GDO e i mercati esteri. La certificazione IFS è uno standard riconosciuto a livello internazionale, ma richiesto soprattutto dai paesi francofoni e tedeschi.

Quali requisiti deve avere un’azienda per ottenere la certificazione IFS?
I requisiti per richiedere ed ottenere la IFS sono:

  • Essere una azienda che produce alimenti confezionati
  • Avere i requisiti strutturali specifici a garanzia della sicurezza alimentare
  • Poter implementare un sistema specifico che prenda in considerazione tutti i requisiti e punti dello standard
  • Assicurare la presenza in azienda di almeno un metal detector (tranne per le aziende prettamente artigianali con molta lavorazione manuale)

Vuoi richiedere la certificazione IFS per la tua azienda? Vuoi sapere se la tua azienda ha tutti i requisiti per poter avviare l’iter di certificazione?

Gruppo Maurizi fornisce tutta la consulenza necessaria e il supporto garantito da più di quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza Alimentare. I consulenti ed i tecnici di Gruppo Maurizi seguiranno la tua azienda in tutte le fasi: dall’implementazione sistema integrato per la sicurezza alimentare fino all’assistenza durante le giornate di certificazione.

Certificazioni volontarie, la ISO 22005

La ISO 22005 certifica la rintracciabilità nella filiera alimentare e mangimistica e viene scelto, molto spesso, da quelle organizzazioni che intendono valorizzare e comunicare l’origine dei prodotti e delle materie prime utilizzate.

Quali sono i vantaggi nell’applicazione dello standard ISO 22005?

La certificazione volontaria ISO 22005 è uno strumento efficace a garanzia delle proprie produzioni di mangimi. Possedere questa certificazione, quindi, aumenta la fiducia nei confronti dell’azienda produttrice da parte dei proprio clienti e dei consumatori finali.

Inoltre, l’applicazione di questo standard apporta notevoli benefici anche alla gestione dell’azienda, perché ottimizza i processi interni e garantisce il rispetto del Reg. CE 178/02 in tema di tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti, facilitando la gestione della documentazione e delle informazioni anche in merito alle procedure di ritiro e richiamo dei prodotti.

Vuoi richiedere la certificazione ISO 22005 per migliorare le tue opportunità di business sul mercato?

Gruppo Maurizi, con i suoi quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza, mette a disposizione della tua azienda tutta la sua competenza e la conoscenza in materia per supportarti nelle diverse fasi della certificazione ISO 22005 e ti accompagna fino alla fine dell’iter.

Vuoi approfondire? Contattaci!

Vuoi avere info sulla ISO 9001? Qui tutto quello che c’è da sapere sulla ISO 9001.

Certificazioni Volontarie Sicurezza Alimentare, la FSSC 22000

FSSC 22000 è una certificazione volontaria del sistema di sicurezza alimentare per tutte le aziende del settore food, incluse le attività di trasporto e stoccaggio, quando effettuate in loco e facenti parte dei processi stessi di produzione.

Lo standard FSSC 22000 è composto da 3 macro-capitoli che riguardano:

  • I requisiti della ISO 22000
  • I programmi di prerequisiti specifici per la tipologia di attività
  • I requisiti aggiuntivi specifici della FSSC 22000 e che la differenziano appunto dalla ISO 22000

La FSSC 22000 è una certificazione volontaria che serve alle aziende del settore alimenti per migliorare il sistema per la sicurezza alimentare applicato e renderlo maggiormente efficiente. Al momento questo tipo i certificazione non è ancora molto richiesto dal mercato, ma viene nominato dal nuovo regolamento sui controlli ufficiali, quindi si presume che nel prossimo futuro potrebbe aumentare la richiesta e, di conseguenza, potrebbero aumentare le opportunità commerciali per settori quali la GDO o i mercati esteri.

Non ci sono requisiti particolari per richiederla, a parte i seguenti:

  • Essere una azienda del settore food
  • Implementazione di un sistema specifico che prenda in considerazione tutti i requisiti e punti dello standard

Vuoi richiedere la certificazione FSSC 22000 per la tua azienda per migliorare le tue opportunità di business? Sei nel luogo giusto!

Gruppo Maurizi ha più di quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza Alimentare ed è sempre aggiornata su novità del settore, normativa, regolamenti e standard obbligatori e volontari. Gruppo Maurizi mette a disposizione della tua azienda tutto il know how, per supportarti nelle diverse fasi della certificazione e ti accompagna fino alla fine dell’iter.

Per saperne di più sui nostri servizi o per richiedere una consulenza personalizzata per la sicurezza alimentare, ambientale o sul lavoro, compila il form qui sotto.

Oppure scegli tra i nostri contatti multicanale quello che preferisci, abbiamo attivato anche il nostro numero WhatsApp 3486165876!

Contatti
 
Invio