+39 06 7840919 +39 348 6165876 info@gruppomaurizi.it

Etichettatura alimentare: il punto della situazione

Sono passati ormai 9 mesi dall’applicazione del Reg. UE 1169/11 sull’etichettatura alimentare e le informazioni ai consumatori e quasi 7 mesi dalla pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico della tabella di correlazione per le sanzioni (Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 marzo 2015).

etichettatura alimentare

Etichettatura alimentare, quale situazione si riscontra sul mercato?

Dall’indagine interna svolta dal Gruppo Maurizi emerge che, a parte le grandi aziende di produzione e di distribuzione, c’è ancora molta confusione nell’interpretazione del regolamento e quindi nella sua corretta applicazione. Molti sono gli errori riscontrati sulle etichette.

Per fare chiarezza, ecco un riepilogo delle principali novità:

Per quanto riguarda invece lo stato dell’arte normativo in vigore al momento, va ricordato che risulta ancora in vigore il D.Lvo 109/92, almeno per gli aspetti che non si sovrappongono con il Reg. UE 1169/11.

A tal proposito, il Ministero dello Sviluppo ha chiarito quali sono gli articoli e i commi che sono ancora in vigore. Tra questi, gli aspetti più importanti sono:

  • art. 4 comma 5:  la conservazione a basse temperature dei prodotti dolciari non costituisce un trattamento che deve essere indicato in denominazione di vendita
  • art.10 comma 5: l’indicazione del termine minimo di conservazione non è richiesta per i prodotti di confetteria…
  • art. 13:  modalità di indicazione del lotto
  • art. 7 bis: gestione degli imballaggi destinati al consumatore e contenenti prodotti preconfezionati
  • art. 15: gestione delle informazioni per i distributori automatici (integrato naturalmente in merito a quanto previsto dall’art. 9 comma 1 lettera c del Reg. UE 1169/11)
  • art. 16: vendita dei prodotti sfusi (integrato naturalmente in merito a quanto previsto dall’art. 9 comma 1 lettera c del Reg. UE 1169/11)
  • art. 17: prodotti non destinati al consumatore
  • art. 18: sanzioni

In merito alle sanzioni, come già accennato, è ancora in corso di discussione un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che andrà ad integrare ed aggiornare la norma sull’etichettatura, soprattutto per quanto riguarda quegli aspetti che il Reg. UE 1169/11 demanda agli stati membri.

La base di partenza sarà sicuramente quello che resta del D.Lvo 109/92. In attesa della pubblicazione del nuovo decreto, rimane applicabile il sistema sanzionatorio contemplato nell’art. 18, completato con la già citata tabella di correlazione.

[tagline_box backgroundcolor="" shadow="no" shadowopacity="0.1" border="1px" bordercolor="" highlightposition="top" content_alignment="left" link="https://gruppomaurizi.it/2015/12/20/allergeni-ristoranti/" linktarget="_self" modal="" button_size="small" button_shape="round" button_type="flat" buttoncolor="" button="Scopri l'infografica!" title="Vuoi saperne di più sugli allergeni alimentari?" description="" margin_top="" margin_bottom="0px" animation_type="fade" animation_direction="down" animation_speed="0.1" class="" id=""][/tagline_box]
2018-03-19T14:57:13+02:0004 Settembre 2015|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie in osservanza del nuovo Regolamento Privacy - GDPR maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi