Dal 15 ottobre 2021 entrerà in vigore il nuovo decreto legge per l’obbligo di Green Pass sui luoghi di lavoro.

Qual è il periodo di applicazione del decreto?

  • Le disposizioni si applicano a decorrere dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre (termine dello stato di emergenza)

A chi è destinato?

  • L’obbligo riguarda tutti i lavoratori a prescindere dalla forma contrattuale e comprende anche fornitori, volontari e personale esterno che debba accedere ai luoghi di lavoro

Come funziona se un mio dipendente non ha il Green Pass?

  • Se il lavoratore è sprovvisto di green pass è considerato assente ingiustificato fino all’esibizione dello stesso o, comunque, fino al 31 dicembre 2021
  • Il lavoratore assente ingiustificato mantiene il rapporto di lavoro ma non riceve alcuna retribuzione

ü  Per le imprese con meno di quindici dipendenti, dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, il  datore  di lavoro può sospendere il lavoratore per la durata  corrispondente  a quella  dell’eventuale  contratto stipulato per  la  sua sostituzione, comunque per un periodo non superiore a dieci giorni, rinnovabili per una sola volta, e non oltre il predetto termine del 31 dicembre 2021.

Chi deve controllare il Green Pass?

Il controllo del Green Pass va svolto dal datore di lavoro o da un suo delegato formalmente nominato.

Le verifiche devono essere svolte al momento dell’accesso e possono essere organizzati anche controlli a campione. La verifica del green pass è svolta con l’app verifica C19, che funziona anche offline.Per i controlli negli uffici pubblici sarà, invece, attivata una piattaforma ad hoc.

Non si viola la Privacy?

No, in quanto l’attività di verifica non dovrà comportare, in alcun caso, la raccolta dei dati dell’intestatario, in quanto il controllo non costituisce trattamento del dato ai fini privacy

Vuoi saperne di più?

Chiamaci allo 06 7840919

Sono previste delle sanzioni se non si rispetta il decreto?

Si e precisamente:

  • Per il lavoratore che accede ai luoghi di lavoro senza green pass: da 600 a 1.500 euro
  • Per i datori di lavoro che non controllano: da 400 a 1000 euro, la cifra è raddoppiata in caso di reiterata violazione

Come si ottiene il  Green pass e qual è la sua durata?

Il Green Pass vaccinale, vale 12 mesi e si ottiene con la conclusione del ciclo vaccinale o con il certificato di guarigione.

In alternativa si otterrà un Green Pass temporaneo dalla durata di 48 ore con:

  • tampone antigenico
  • tampone molecolare
  • test salivare

 

Vuoi parlarne con un esperto?

Iscriviti al nostro webinar gratuito

https://my.demio.com/ref/z1WhEFfrXyzvbtXP