Sicurezza sul Lavoro

Microclima e Illuminamento

La valutazione delle condizioni del contesto di lavoro vengono svolte mediante indagini strumentali atte a definire le misure, sistemi e procedure di sicurezza da adottare per prevenire e proteggere i lavoratori nell’ambito del processo produttivo all’interno del luogo di lavoro.

Le indagini microclimatiche sono effettuate per lavorazioni in ambienti severi freddi, caldi ed in ambienti moderati; le misure illuminotecniche sono effettuate attraverso strumentazioni a norma di legge.

Microclima negli ambienti di lavoro, perché è importante valutarlo

Cos’è il microclima negli ambienti di lavoro

Il microclima è l’insieme dei fattori fisici ambientali che insieme ai parametri quali attività metabolica ed abbigliamento caratterizzano gli scambi termici tra ambiente e lavoratori.

I fattori che determinano il microclima sono:

  • temperatura dell’aria
  • temperatura media radiante
  • velocità dell’aria
  • umidità relativa.

In base alle condizioni microclimatiche, gli ambienti di lavoro si distinguono in:

  1. Ambienti moderati, in cui si possono raggiungere condizioni di comfort (anche attraverso il contributo di impianti di condizionamento);
  2. Ambienti severi caldi/freddi, in cui tali condizioni non possono essere garantite e pertanto ci si deve preoccupare di assicurare la salute e la sicurezza del lavoratore (ad esempio nelle celle frigorifere).

Microclima, quando e perché è importante valutarlo

La valutazione del microclima è un elemento molto importante: le situazioni di disagio all’interno dei luoghi di lavoro legate alle condizioni microclimatiche (livelli di temperatura, umidità, correnti e sbalzi d’aria) possono avere un impatto negativo sia sulla salute fisica che sul benessere psicologico dei lavoratori e quindi sulla produttività.

Una corretta valutazione può essere svolta solamente con strumenti certificati e tarati periodicamente in grado di determinare oggettivamente e con precisione le condizioni operative, ovvero il rischio per i lavoratori derivante dalle condizioni microclimatiche, in relazione all’attività svolta.

Illuminamento, cos’è e perché è importante valutarlo

Lavorare in un ambiente salubre migliora la produzione da parte del lavoratore: è per questo che, oltre alle condizioni del clima dei luoghi di lavoro, è opportuno considerare anche l’illuminamento per garantire ai lavoratori condizioni di lavoro ottimali. Le condizioni di illuminamento cambiano a seconda che si tratti di un ufficio o di una fabbrica, e l’impatto del rischio deve quindi essere valutato attentamente in base alle caratteristiche dell’azienda.

L’illuminazione degli ambienti di lavoro deve essere valutata secondo le disposizioni del D.Lgs n.81/2008 ed i risultati vengono appunto inseriti del “Documento di valutazione dei rischi”.

La norma EN 12464-1:2011 “Luce e Illuminazione – Illuminazione dei luoghi di lavoro – Parte 1: Luoghi di lavoro interni”, definisce le condizioni ed i requisiti di illuminotecnica per impianti interni ai luoghi di lavoro ed è un riferimento per i criteri di progettazione dell’impianto per garantire il comfort visivo dei lavoratori.

Valutazioni Specifiche Microclima ed Illuminamento: perché affidarsi a Gruppo Maurizi?

Le valutazioni di rischio di dettaglio, tra cui quelle relative al microclima e all’illuminamento dei luoghi di lavoro vengono effettuate in base alle caratteristiche delle aziende e del processo produttivo.

Affidarsi a Gruppo Maurizi significa affidarsi ad un’azienda unica nel suo genere, che vanta più di 40 anni di esperienza nel settore della Sicurezza sul Lavoro.

I consulenti di Gruppo Maurizi conoscono la vostra azienda e sono aggiornati sulla normativa: svolgono le valutazioni, con il supporto di analisi strumentali di laboratorio e tengono conto delle misure di prevenzione e protezione utili a minimizzare i rischi presenti nell’ambiente di lavoro in analisi.

Chiamaci subito al numero +39 06 7840919

Per richiedere una consulenza

Servizi correlati

Richiedi una consulenza