BS OHSAS 18001

Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Che cos’è l’OHSAS 18001?

Il BS OHSAS 18001 è uno standard riconosciuto in ambito internazionale, che stabilisce i requisiti per l’implementazione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (OHSAS è l’acronimo di Occupational Health and Safety Assessment Series).

Un sistema di gestione della salute e sicurezza è uno strumento che consente, all’organizzazione che lo ha implementato, la corretta gestione ed il monitoraggio costante di tutte le attività e processi ad esse correlati che impattano sulle tematiche inerenti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, contribuendo a migliorare nel tempo i livelli di sicurezza.

OHSAS 18001

Quali tipologie di aziende possono certificarsi OHSAS 18001?

Qualsiasi azienda appartenente a qualsiasi settore di attività può certificarsi in conformità allo standard OHSAS 18001.

Il Sistema di gestione SSL ha come scopo la prevenzione, il controllo ed il monitoraggio dei rischi ed il miglioramento continuo delle prestazioni in materia di SSL.

Entro Marzo 2021 le aziende già dotate di un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza Sui Luoghi di Lavoro secondo lo standard OHSAS 18001:2007 dovranno effettuare una migrazione allo standard ISO 45001. -> Vai alla pagina dedicata

L’ OHSAS 18001 è obbligatoria?

No, l’OHSAS 18001 è una norma volontaria e in quanto tale è l’Organizzazione stessa  a decidere se procedere o meno con l’implementazione dello standard e, quindi, con l’ottenimento della certificazione da parte di ente terzo.

Quali sono i vantaggi derivanti dalla certificazione OHSAS 18001?

L’applicazione di un sistema di gestione della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro e l’ottenimento della certificazione volontaria di conformità allo  standard OHSAS 18001, permettono alle Organizzazioni di sistematizzare e standardizzare  i processi di conoscenza, monitoraggio dei rischi e l’applicazione delle relative misure di prevenzione e protezione.

I vantaggi che ne derivano sono molteplici:

  • aumento dell’efficienza e delle prestazioni dell’Organizzazione attraverso una rivisitazione dei processi produttivi e delle dinamiche organizzative;
  • riduzione degli incidenti, infortuni e malattie professionali e dei relativi costi;
  • miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza dei lavoratori di un’Organizzazione promuovendo la sensibilizzazione dell’azienda verso gli aspetti legati alla prevenzione e protezione;
  • riconoscimento, per un’Organizzazione, di un’efficacia esimente del proprio modello organizzativo, di gestione e controllo per l’esonero dalla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (D.Lgs 231/01 s.m.i.) in base alle previsioni di cui all’art. 30 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.;
  • riconoscimento di agevolazioni economiche, da parte degli Enti istituzionali di riferimento (INAIL), in termini di accesso ad incentivi di sostegno alle imprese (Bando ISI) o di sgravi fiscali sul premio assicurativo (Modulo OT24).

OHSAS 18001: Cosa sono gli Audit?

Gli Audit sono uno degli strumenti più efficaci del SGSL che ha come obiettivo la verifica di tutti i requisiti richiesti dallo standard OHSAS 18001. Tale strumento di controllo garantisce la verifica di:

  • conformità legislativa: il rispetto di tutte le prescrizioni dettate dalla normativa cogente in materia di salute e sicurezza sul lavoro, DLgs. 81/08;
  • corretta applicazione di quanto previsto dal SGSL (politica, procedure, istruzioni, etc.);
  • aggiornamento nel tempo del SGSL (è uno strumento dinamico che deve essere mantenuto attivo);
  • rispondenza ai requisiti dettati dallo standard OHSAS 18001.

Che rapporto c’è tra l’OHSAS 18001 e il DLgs. 81/08?

Come indicato in precedenza lo standard OHSAS 18001 ha come obiettivo primario il rispetto della normativa cogente in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Tale requisito ha fatto sì che il legislatore riconoscesse un valore aggiunto ai sistemi di gestione conformi allo standard OHSAS 18001.

Infatti, è noto che all’art. 30 comma 5 del DLgs. 81/08, i Sistemi di gestione conformi allo standard OHSAS 18001 vengono riconosciuti quali sistema esimente dalle gravose responsabilità previste dal DLgs. 231/01 in capo alle organizzazioni.

Il SGSL secondo l’OHSAS 18001 interagisce con gli altri Sistemi di Gestione (ISO 9001, ISO 14001, MOG 231/01)?

L’OHSAS 18001 è strutturato in maniera tale da essere compatibile e facilmente integrabile con le altre norme relative ai sistemi di gestione Qualità – ISO 9001, Ambiente – ISO 14001, Responsabilità Sociale – SA 8000, etc.

Le varie norme, condividono struttura e principi fondamentali, per tale ragione l’implementazione di un sistema di gestione integrato (ossia definito su più norme) può ritenersi una scelta vantaggiosa sia dal punto di vista gestionale (ottimizzazione e costante monitoraggio dei processi) sia economicamente vantaggiosa.

Inoltre, il SGSL conforme all’OHSAS 18001 è stato riconosciuto quale strumento efficace, in sede di giudizio, della corretta gestione degli aspetti legati alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

il Gruppo Maurizi è in grado di supportare le organizzazioni in tutte le fasi dell’implementazione di un SGSL secondo lo standard OHSAS 18001:

  • gestione dei rapporti con l’Ente Certificatore;
  • analisi dei processi ai fini dell’implementazione del SGSL;
  • risk assessment ossia valutazione dell’attuale conformità dell’organizzazione ai requisiti normativi e lo scostamento dalla stessa (verifica della compliance);
  • redazione ed implementazione della documentazione di Sistema:
    • Politica per la Salute e Sicurezza;
    • Manuale del SGSL;
    • Procedure Operative;
    • Istruzioni Operative;
    • Modulistica;
    • Linee Guida;
  • supporto nell’implementazione del SGSL attraverso corsi di formazione specifici, supporto gestionale nella corretta applicazione delle procedure/istruzioni etc.
  • effettuazione di Audit Interni e di seconda parte;
  • supporto nella definizione del Riesame della Direzione;
  • supporto ed assistenza durante gli Audit di Terza Parte ai fini della Certificazione;
  • Assistenza post certificazione al fine di assicurare il corretto mantenimento del sistema;
  • Assistenza per l’integrazione di eventuale SGSL già implementato con altri sistemi di gestione/modelli organizzativi (ISO 9001, ISO 14001, MOG 231/01, ) al fine di ottenere un sistema di gestione integrato;
  • Assistenza per l’ottenimento riduzione del tasso medio di tariffa all’INAIL (Modulo OT24).

Vuoi contattarci per maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto per essere ricontattato in tempi brevissimi.
Scegli pure se preferisci una email o una chiamata di un nostro consulente.

Needs
 
 
 
 
Invio

Certificazioni Volontarie Sicurezza Alimentare, la International Food Standard (IFS)

IFS è una certificazione di prodotto volontaria per le aziende di produzione di alimenti confezionati. Il manuale è composto da sei capitoli in cui vengono affrontati e illustrati tutti gli aspetti relativi alla sicurezza alimentare per le aziende che producono alimenti confezionati.

La certificazione IFS serve alle aziende di produzione alimenti per migliorare il sistema per la sicurezza alimentare applicato e renderlo maggiormente efficiente. Inoltre, la certificazione volontaria IFS è una garanzia di qualità riconosciuta, e permette di aprirsi a nuovi mercati con sbocchi commerciali interessanti, come per esempio la GDO e i mercati esteri. La certificazione IFS è uno standard riconosciuto a livello internazionale, ma richiesto soprattutto dai paesi francofoni e tedeschi.

Quali requisiti deve avere un’azienda per ottenere la certificazione IFS?
I requisiti per richiedere ed ottenere la IFS sono:

  • Essere una azienda che produce alimenti confezionati
  • Avere i requisiti strutturali specifici a garanzia della sicurezza alimentare
  • Poter implementare un sistema specifico che prenda in considerazione tutti i requisiti e punti dello standard
  • Assicurare la presenza in azienda di almeno un metal detector (tranne per le aziende prettamente artigianali con molta lavorazione manuale)

Vuoi richiedere la certificazione IFS per la tua azienda? Vuoi sapere se la tua azienda ha tutti i requisiti per poter avviare l’iter di certificazione? Contattaci (Form o Banner)

Gruppo Maurizi fornisce tutta la consulenza necessaria e il supporto garantito da più di quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza Alimentare. I consulenti ed i tecnici di Gruppo Maurizi seguiranno la tua azienda in tutte le fasi: dall’implementazione sistema integrato per la sicurezza alimentare fino all’assistenza durante le giornate di certificazione.

 

Certificazioni volontarie, la ISO 22005

La ISO 22005 certifica la rintracciabilità nella filiera alimentare e mangimistica e viene scelto, molto spesso, da quelle organizzazioni che intendono valorizzare e comunicare l’origine dei prodotti e delle materie prime utilizzate.

Quali sono i vantaggi nell’applicazione dello standard ISO 22005?

La certificazione volontaria ISO 22005 è uno strumento efficace a garanzia delle proprie produzioni di mangimi. Possedere questa certificazione, quindi, aumenta la fiducia nei confronti dell’azienda produttrice da parte dei proprio clienti e dei consumatori finali.

Inoltre, l’applicazione di questo standard apporta notevoli benefici anche alla gestione dell’azienda, perché ottimizza i processi interni e garantisce il rispetto del Reg. CE 178/02 in tema di tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti, facilitando la gestione della documentazione e delle informazioni anche in merito alle procedure di ritiro e richiamo dei prodotti.

Vuoi richiedere la certificazione ISO 22005 per migliorare le tue opportunità di business sul mercato?

Gruppo Maurizi, con i suoi quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza, mette a disposizione della tua azienda tutta la sua competenza e la conoscenza in materia per supportarti nelle diverse fasi della certificazione ISO 22005 e ti accompagna fino alla fine dell’iter.

Vuoi approfondire?

 

Certificazioni Volontarie Sicurezza Alimentare, la FSSC 22000

FSSC 22000 è una certificazione volontaria del sistema di sicurezza alimentare per tutte le aziende del settore food, incluse le attività di trasporto e stoccaggio, quando effettuate in loco e facenti parte dei processi stessi di produzione.

Lo standard FSSC 22000 è composto da 3 macro-capitoli che riguardano:

  • I requisiti della ISO 22000
  • I programmi di prerequisiti specifici per la tipologia di attività
  • I requisiti aggiuntivi specifici della FSSC 22000 e che la differenziano appunto dalla ISO 22000

La FSSC 22000 è una certificazione volontaria che serve alle aziende del settore alimenti per migliorare il sistema per la sicurezza alimentare applicato e renderlo maggiormente efficiente. Al momento questo tipo i certificazione non è ancora molto richiesto dal mercato, ma viene nominato dal nuovo regolamento sui controlli ufficiali, quindi si presume che nel prossimo futuro potrebbe aumentare la richiesta e, di conseguenza, potrebbero aumentare le opportunità commerciali per settori quali la GDO o i mercati esteri.

Non ci sono requisiti particolari per richiederla, a parte i seguenti:

  • Essere una azienda del settore food
  • Implementazione di un sistema specifico che prenda in considerazione tutti i requisiti e punti dello standard

Vuoi richiedere la certificazione FSSC 22000 per la tua azienda per migliorare le tue opportunità di business? Sei nel luogo giusto!

Gruppo Maurizi ha più di quarant’anni di esperienza nel settore della Sicurezza Alimentare ed è sempre aggiornata su novità del settore, normativa, regolamenti e standard obbligatori e volontari. Gruppo Maurizi mette a disposizione della tua azienda tutto il know how, per supportarti nelle diverse fasi della certificazione e ti accompagna fino alla fine dell’iter.