Milleproroghe : nuove scadenze ambientali per la tracciabilità dei rifiuti

Il decreto Milleproroghe, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il 31 dicembre 2014, ha previsto lo slittamento al 1 gennaio 2016 delle sanzioni relative al Sistri. Ciò per permettere “la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative».

Slittano invece solo al 1 febbraio 2015 le sanzioni per il mancato pagamento del contributo annuale.

Viene confermato dunque l’emendamento presentato a novembre, tanto atteso come avevamo scritto su questo sito il 19 novembre, e le aziende avranno dunque tempo per adeguarsi al nuovo sistema mantenendo per ora il doppio binario.

Approvazione del Modello Unico di dichiarazione ambientale (MUD) per l’anno 2015

Vuoi saperne di più?

Chiamaci allo 06 7840919

Vista la ancora non piena operatività del Sistri è stata approvata la nuova modulistica da utilizzare per la dichiarazione ambientale (Mud) che gli interessanti dovranno effettuare entro il 30 aprile 2015 con riferimento ai rifiuti gestiti nel corso del 2014.

Il modello unico approvato con Dpcm 17 dicembre 2014  sostituisce i precedenti e sarà utilizzato fino all’entrata in operatività del sistema Sistema di controllo dell tracciabilità dei rifiuti (Sistri).

Aggiornamento: le ultime sistri news