Skip to main content
Tag

pericolo di micotossine

Listeria-nei-formaggi

Listeria e micotossine: è allerta alimentare

By Sicurezza AlimentareNo Comments

Listeria e micotossine in formaggi e prodotti ittici: le ultime allerte alimentari

E’ la Listeria monocytogenes una delle cause più frequenti di rischi alla salute oggetto di segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff)

Listeria-e-micotossine-nei-formaggiA dicembre le ultime segnalazioni riguardanti listeria e micotossine, rispettivamente dalla Francia per Listeria in gorgonzola proveniente dall’Italia, e dall’Italia per Listeria in formaggio di pecora fresco a base di latte crudo proveniente dalla Francia. Listeria individuata in Italia anche in salmone affumicato proveniente dalla Danimarca.

Dalla Spagna invece proviene un carico di pesce spada fresco nel quale sono state trovate tracce di mercurio superiore ai livelli consentiti, misurazioni che hanno fatto scattare subito un’ allerta nel nostro Paese.

Sempre dalla Spagna provengono filetti di tonno pinna gialla decongelati sospettati di avere causato un’intossicazione (sindrome sgombroide), dovuta molto probabilmente a procedure di conservazione e lavorazione non adeguate, con conseguente produzione di istamina.

In Italia è stata prodotta e commercializzata farina di mais contaminata da deossinivalenolo (DON o vomitossina) e zearalenone (ZEA),  micotossine prodotte da muffe, che hanno fatto scattare un allerta comunitaria.

Scopri la guida del Ministero della Salute sulla sicurezza di latte e latticini.

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][sc:cta text=”Vuoi saperne di più?” url=”https://gruppomaurizi.it/servizi/sicurezza-alimentare/” button=”Chiedi una consulenza”]
[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

ALTO IL PERICOLO DI MICOTOSSINE IN FRUTTA SECCA E SNACK

By Sicurezza Alimentare, VarieNo Comments

Sono state 3721 le allerte comunitarie nel 2011 di cui il 16% riguardavano la presenza di micotossine negli alimenti. Di queste la maggior parte rilevate nella frutta secca e snack seguite da quelle negli alimenti per animali.

Nel 92% dei casi si trattava di presenza di aflatossine, micotossine particolarmente tossiche prodotte da due specie di Aspergillus, un fungo che si trova in particolare nelle aree caratterizzate da un clima caldo e umido. Le aflatossine inoltre non vengono distrutte con la cottura e nemmeno durante i processi di trasformazione e conservazione tradizionali dei cibi.

Dati però in calo dal 2009 dopo che i controlli sono diventati più efficaci con regolamenti europei che hanno aumentato i controlli verso alcuni Paesi in particolare, ossia i paesi in via di sviluppo che non hanno controlli rigidi e severi come i nostri.

Difficile la gestione del rischio provocato dalla presenza di micotossine negli alimenti che spesso possono essere a loro volta materie prime destinate alla produzione di innumerevoli prodotti finiti.  A entrare nel merito della gestione del rischio è Daniela Maurizi interventuta al IV Congresso Nazionale “Le Micotossine nella Filiera Agro-Alimentare”  approfondendo nello specifico gli aspetti del sistema di autocontrollo adottate dai produttori alimentari.

Le fasi di trasporto degli alimenti sono le più critiche. Fondamentale la corretta applicazione del sistema di autocontrollo nelle principali fasi del processo produttivo, HACCP. Verifiche che non possono prescindere dalle valutazioni sulla qualifica e affidabilità del fornitore e delle materie prime utilizzate.

Scarica la relazione di Daniela Maurizi “Applicazione dei principi HACCP nel controllo delle micotossine nelle produzioni alimentari” .

 

 GRUPPO MAURIZI CAMBIA SEDE

 

La nostra Azienda è cresciuta negli ultimi anni e la nostra sede crescerà con noi.

Per fare spazio a nuovi progetti, clienti e collaboratori, abbiamo scelto una sede più grande.

Da lunedì 20 giugno potrai trovarci nel nostro nuovo Headquarter a questo indirizzo:

 

Gruppo Maurizi s.r.l.

Via Pellaro 22, 00178 Roma

 

A partire da tale data tutti i campioni del laboratorio dovranno essere spediti e/o consegnati al nuovo indirizzo.

This will close in 0 seconds

Richiedi una consulenza
icona-preventivo